Il nostro alunno Marco D'Amico 2A, già finalista nazionale e premiato lo scorso anno a Cesenatico è stato ammesso allo stage Winter Camp delle Olimpiadi di Matematica che si terrà a Pisa dal 30 gennaio al 4 febbraio. Ci sono tre stage che vengono organizzati ogni anno a Pisa, a settembre, gennaio e maggio. Per essere ammessi al primo dei tre stage occorre superare un test di ammissione che viene indetto annualmente; gli studenti migliori poi continuano con quelli successivi.

I “commissari tecnici” della nazionale, capeggiati dal prof. Massimo Gobbino, utilizzano i risultati delle gare e dei test finali degli stage per selezionare gli studenti che rappresenteranno l’Italia nelle gare internazionali !

Documenti allegati
FileDimensione del File
Scarica questo file (img.jpg)img.jpg288 kB

Il 10 gennaio, i ragazzi del Liceo Borsellino e Falcone di Zagarolo, al termine della lettura di Romanzo senza umani, hanno incontrato l’autore, Paolo Di Paolo, che già dieci anni fa aveva dibattuto con gli allora studenti della nostra scuola i temi del suo bellissimo romanzo Mandami tanta vita, incentrato sulla figura di Piero Gobetti.

È stato un incontro intenso come intenso è Paolo Di Paolo, un autore che scrive per far pensare e non per intrattenere i lettori, per far sorgere dubbi e non per consegnare certezze, per cercare all’interno di sé e del mondo i tanti sensi possibili e non per dispensare saggezza o verità granitiche. Un autore che ha fatto della scrittura un laboratorio per sperimentare il mondo. Attraverso Mauro Barbi, il protagonista di Romanzo senza umani, Di Paolo ha intrapreso un viaggioalla ricerca del senso dell’esistere, non solo quello individuale ma anche quello collettivo, interrogandosi su cosa resti di noi, quando non ci saremo più come individui e come specie. E questo viaggio complesso e affascinante, faticoso e illuminante ci ha portati a riflettere su quanto sia inconsistente il concetto della nostra identità e il concetto del tempo nel quale la nostra identità si costruisce o sembra farlo e ancora su quanto sia imperfetto, parziale e soggettivo lo strumento della memoria attraverso il quale ci illudiamo di ricostruire il passato e la nostra storia, arrivando alla conclusione che l’unico momento nel quale davvero esistiamo è quello presente. Insomma, l’incontro con Paolo Di Paolo e il suo Romanzo senza umani è stato un’avventura della mente, una sfida che ci ha costretti a indagare i bordi impervi del nostro io, un lago chiuso e profondo, che quando non si lascia scaldare dal sole dell’umanità, rischia di ghiacciare per sempre.

[LOCANDINA]

 

 

Documenti allegati
FileDimensione del File
Scarica questo file (foto1.jpeg)foto1.jpeg54 kB
Scarica questo file (foto2.jpeg)foto2.jpeg50 kB
Scarica questo file (locandina Paolo di Paolo 2.pdf)locandina Paolo di Paolo 2.pdf313 kB

L’International Cosmic Day (ICD – https://icd.desy.de/) è un’iniziativa mondiale organizzata da alcuni dei laboratori leader nella ricerca della fisica delle particelle, tra cui il DESY in Germania e il Fermilab negli Stati Uniti.

Le attività dell’ICD hanno lo scopo di far incontrare studenti, insegnanti e ricercatori per scoprire e approfondire le proprietà e il significato delle informazioni che ci arrivano dall’universo attraverso i raggi cosmici.
Gli studenti troveranno risposte a domande come: che cosa sono le particelle cosmiche? da dove provengono? che messaggi ci portano? come possiamo misurarle?

Dalle ore 10 alle 12, in diretta streaming, gli studenti della classe 5G, guidati dai ricercatori dell'INFN OCRA(Outreach Cosmic Ray Activities),avranno l’occasione di fare un viaggio nel mondo dei raggi cosmici e delle astroparticelle con seminari interattivi e misure dal vivo del flusso dei muoni atmosferici.

Contemporaneamente gli studenti Samuele Bussi e Sabina Radu della classe 5F prenderanno parte alla Masterclass(9.00-17.00) per l'International Cosmic Day organizzata presso i Laboratori Nazionali INFN di Frascati.

 

Documenti allegati
FileDimensione del File
Scarica questo file (ICD2023_Poster.jpg)ICD2023_Poster.jpg372 kB

Il 25 ottobre u.s., il Dirigente Scolastico dell’IIS “Paolo Borsellino e Giovanni Falcone” di Zagarolo,Manuela Cenciarini, accompagnata dal Prof. Maurizio Spezzano, Responsabile del plesso IPIA di via di Valle Epiconia, dal prof. Domenico Fucci, dall’alunno Luca Pizzuti e dalla signora Elena Pizzuti, madre dell’alunno, sono stati ricevuti dal Direttore Generale, Dott.ssa Anna Paola Sabatini, presso la sede dell’USR del Lazio, per la cerimonia di premiazione delle eccellenze scolastiche del Lazio. Alla cerimonia erano presenti anche le altre tre scuole della regione riconosciute come eccellenze scolastiche per il buon piazzamento nelle gare nazionali degli istituti professionali e dei tecnici. Agli alunni presenti sono state consegnate le pergamene di encomio dal Direttore Generale, che si è spesa con parole cariche di commozione verso gli alunni, riconoscendo il loro valore umano e professionale, non solo per le buone prestazioni nel coso dello scorso anno, ma per il valore e la determinazione con cui hanno affrontato le prove. Parimenti, ha voluto ringraziare i dirigenti e i docenti per il lavoro che svolgono quotidianamente, ponendo la propria attenzione sulle buone pratiche scolastiche, che rischiano di passare in secondo piano rispetto ai fatti di cronaca riportate dai giornali. Ecco, quindi, il motivo per cui la scuola e la Direzione Generale, su indicazione del Ministero dell’Istruzione e del Merito, intendono premiare le eccellenze che man mano emergeranno nel corso dell’anno. Il Dirigente dell’IIS “Borsellino – Falcone”, ha fatto dono al Direttore Generale di un opuscolo, preparato per l’occasione, che racchiudeva tutte le attività svolte lo scorso anno della sede IPIA di via di Valle Epiconia. Inoltre, l’alunno Luca Pizzuti, classificato al secondo posto alla gara nazionale dei professionali, indirizzo Manutenzione e Assistenza Tecnica, anche a nome dei compagi di classe, ha voluto omaggiare il Direttore Generale di una lampada da tavolo, realizzata con materiale riciclato presente in officina. E’ stato un momento emozionante che ha messo in risalto il gran lavoro svolto dall’ISS “Borsellino – Falcone”, specificatamente dall’IPIA di via di Valle Epiconia, una scuola che nel tempo è cresciuta e che comincia a cogliere i frutti di tutta la passione che i docenti e gli alunni mettono in campo. “Oggi abbiamo avuto un’ulteriore conferma della validità della nostra scuola” ha detto il Dirigente Scolastico, Manuele Cenciarini, “è la prova che anche nelle piccole realtà della provincia ci sono scuole di qualità. Abbiamo investito tanto in questi anni, sia nella qualità didattica che nelle strumentazioni. Abbiamo dotato la scuola di nuove attrezzature e nuovi ausili didattici; ci accingiamo, inoltre, a utilizzare i fondi del PNRR per potenziare ancora di più l’offerta formativa. L’IPIA di via di Valle Epiconia rappresenta una ricchezza per tutto il territorio, perché alla fine del ciclo scolastico licenzia ottimi professionisti da inserire nel mercato del lavoro ed eccellenti cittadini, pronti ad affrontare la vita con determinazione. Il mio grazie di cuore a Luca, ai docenti e a tutte le varie componenti scolastiche.” Dello stesso avviso anche il sindaco di Zagarolo, Emanuele Panzironi: “L’IIS “Borsellino – Falcone” è oramai una realtà consolidata del nostro distretto scolastico. Come amministrazione comunale siamo sempre a fianco della scuola che è cresciuta nel corso degli anni e con cui abbiamo condiviso molte iniziative. L’investimento che si fa sugli alunni dà sempre buoni frutti. Per cui, mi congratulo con le varie anime della scuola, dal dirigente ai docenti, al personale ATA, ai collaboratori per la gran mole di lavoro svolto. Un grazie di cuore anche all’alunno Luca Pizzuti, non solo per l’ottimo piazzamento, ma anche per la sicurezza con cui ha condotto le prove”.

Documenti allegati
FileDimensione del File
Scarica questo file (img1.jpeg)img1.jpeg379 kB
Scarica questo file (img2.jpeg)img2.jpeg342 kB
Scarica questo file (img3.jpeg)img3.jpeg353 kB
Scarica questo file (img4.jpeg)img4.jpeg206 kB